La pesca di mare e di laguna

I riflessi delle pareti che rimandano all’acqua avvolgono in una atmosfera suggestiva i plastici che ricostruiscono i fondali di mare e laguna e la pesca un tempo praticata, con le sue imbarcazioni, le sue reti, le sue tecniche. 

Nomi antichi e densi di storia: ‘tressi’, ‘cogoli’, ‘serage’, ‘saltarello’, ‘chebe’.

Leggi tutto: La pesca di mare e di laguna

La Storia Dei Murazzi - L'Isola e Le Difese a Mare

La sala Bianca propone un interessante viaggio alla scoperta della più grande opera di difesa a mare voluta dalla Repubblica di Venezia, i Murazzi, attraverso plastici che ne ripercorrono l’evoluzione nei secoli con un’attenta ricostruzione basata su fonti storiche e cartografiche che testimoniano come la forma stessa dell’isola di Pellestrina sia stata modellata nei secoli dalla natura e dall’uomo.

Leggi tutto: La Storia Dei Murazzi - L'Isola e Le Difese a Mare

4 Novembre 1966 - La Grande Paura

Un tunnel buio è lo spazio espositivo scelto per raccontare la  ‘grande paura’, l’alluvione del 4 novembre 1966, attraverso foto e immagini video che testimoniano non solo la gravità e le proporzioni dell’evento, ma anche la solidarietà dei soccorsi, gli approvvigionamenti alla popolazione, la partecipazione delle autorità…

Leggi tutto: 4 Novembre 1966 - La Grande Paura

Panoramica virtuale della stanza Murazzi

Un breve tour virtuale della stanza dedicata alla storia dei Murazzi per meglio orientarvi quando verrete a visitare il piccolo museo di Pellestrina

Zucco - strumento da pesca

LETTERA DI ACCOMPAGNAMENTO

Il signor Seramondi Giovanni nato il 12/10/1944 dopo una vita di pescatore, come professione in segno della categoria del suo lavoro, ha voluto donare un attrezzo chiamato "zucco" galleggiante dove segnalava le reti che venivano messe giù nei vari fondali sia del mare che della laguna, finché questo questo attrezzo passa alla storia.

Economicamente questo zucco, non vale un gran che se non pochi euro però per quello che ha rappresentato in passato ha un valore inestimabile.

Il zucco nasceva sulle vigne, poi veniva messo al sole ad asciugare quindi si doveva fare molta attenzione nel maneggiarlo perché ad ogni botta che prendeva poteva rompersi.

Oggi di questi galleggianti in isola è molto difficile trovarne.

Pellestrina 19 maggio 2013

VIANELLO GIANFRANCO

 

Video dell'alluvione del 1966

Ecco un estratto del video che potete gustare immergendovi in un'atmosfera surreale entrando nella stanza dedicata all'interno del museo

Murazzi ed altre opere di difesa

Quello della salvaguardia dei lidi era un problema fortemente sentito già da quelle popolazioni che, a seguito delle invasioni dei barbari Longobardi nell’entroterra nel 589 d.C., avevano trovato rifugio nelle isole della Laguna di Venezia. Furono perciò questi popoli i fautori del primo rudimentale sistema difensivo per contrastare la forza del mare, costituito prima da ceste di vimini riempite da sassi che, nel corso dei secoli,fu perfezionato e irrobustito mediante palizzate.

Leggi tutto: Murazzi ed altre opere di difesa

Testimonianze

L'alluvione del 1966

Nella memoria degli abitanti dell’Isola di Pellestrina sono ancora impressi i drammatici momenti di quel terribile giorno in cui l’acqua del mare e quella della laguna, gonfiate per i forti venti di scirocco, si toccarono sommergendo orti, strade e case.

Leggi tutto: L'alluvione del 1966

Sottocategorie